Cerca

Sally on the roof

Tag

musica

Ero felice, eravamo felici, ebbri di quella felicità di cui si può godere solo per pochi attimi prima che la consapevolezza della realtà ti assalga di nuovo. Una felicità sì effimera, ma vera e autentica. Potente. Magnificamente devastante.

Oggi, camminando verso il lavoro, canticchiavo Walking all day e all’improvviso ho sperimentato uno di questi momenti di felicità pura.
Esistono, quindi. Ma possono essere davvero solo effimeri?
Chissà.

Il pianoforte di Piazza Sant’Alessandro

È notte, ho freddo, non sono abituato a stare fuori. Sono un pianoforte, accidenti, non un clarinetto della banda. Perché mi hanno lasciato qui? Stavo così bene nell’attico di via Santa Marta. Signorile, tre locali, cucina abitabile, terrazzo e biblioteca. Io ero proprio lì, nella biblioteca. Certo, non mi suonava più nessuno da otto anni; da quando è morto il conte, la contessa non ha più toccato un tasto. Continua a leggere

La serenata di San Valentino

Il mio vicino sta cantando a squarciagola E tu di Baglioni da circa un quarto d’ora, sempre lo stesso pezzetto. Mi piace pensare che si stia preparando per una serenata alla sua bella, ma è domenica mattina e forse sta solo cercando di distrarsi mentre pulisce il water.

Blog su WordPress.com.

Su ↑